Tortini con grano saraceno

La farina di grano saraceno è molto utilizzata per preparare torte rustiche dolci come quella che cucineremo oggi. In questa ricetta anziché realizzare un’unica torta di grano prepareremo dei tortini monoporzioni molto pratici da portare anche fuori casa. Vediamo adesso la ricetta passo passo.


Ingredienti per 4 persone

Per i tortini di grano saraceno occorre

  • 50 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina bianca 00
  • 25 g di burro
  • 25 g di zucchero semolato
  • 30 g di miele di castagno di Valtellina
  • 100 g di mele di Valtellina IGP
  • 100 g di noci
  • 2 uova intere
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vaniglia
  • Un pizzico di sale

Per la salsa alla vaniglia occorre

  • 250 ml di panna fresca
  • 75 ml di latte intero
  • 75 g di zucchero
  • 4 tuorli d’uova
  • 1 bustina di vaniglia

 


Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:

Come preparare una torta con grano saraceno

  1. In una terrina con l’aiuto di una frusta, montare le uova intere con lo zucchero e il miele, fino ad ottenere un composto cremoso.
  2. Aggiungere la farina di grano saraceno e la farina bianca ’00’, metà delle mele, precedentemente sbucciate e tagliate a cubetti e infine le noci sminuzzate al coltello.
  3. Incorporate il burro, il lievito sciolto in poco latte, la vaniglia e un pizzico di sale. Mescolare fino a quando risulterà un impasto soffice. Riempire degli stampini monoporzione di alluminio e cuocere in forno a 180°C per 30 minuti.
  4. Servire i tortini tiepidi con della salsa alla vaniglia e delle fettine di mela.
  5. Prepariamo ora la salsa alla vaniglia. Versate in un pentolino la panna, il latte e la bustina di vaniglia e portate a bollore a fuoco dolce; spegnete e lasciate in infusione per 30 minuti circa. Nel frattempo in una terrina sbattete i tuorli con lo zucchero, fino a ottenere un composto spumoso e biancastro.
  6. Unite la parte liquida ai tuorli montati filtrandola attraverso un colino; mescolate delicatamente con una frusta e rimettte nel pentolino su fuoco molto dolce facendo addensare la crema senza portarla a bollore.

Vota la ricetta
[Voti: 0 Media: 0]

Lascia un Commento